Massimiliano Gaetano

Il quadrante del tempo: la carta del cielo in una prospettiva dinamica

La carta del cielo, in una prospettiva statica, fotografa le posizioni dei corpi celesti, cristallizzandole in un determinato istante temporale, quello della nascita. L’attento esame di queste posizioni permette di congetturare le tendenze innate del nativo, il suo temperamento, le sue modalità di reazione agli stimoli provenienti dall’esterno, alle vicende che possono verificarsi lungo il corso della sua esistenza terrena.
Tuttavia, dopo la nascita, il cielo continua il suo movimento incessante e le posizioni dei corpi celesti a spostarsi rispetto alle loro posizioni iniziali. Dalle relazioni che si vengono a realizzare fra le posizioni successive con quelle iniziali è possibile congetturare il quando determinate vicende, dedotte dall’esame della carta del cielo iniziale, possono essere portate a compimento. In una prospettiva dinamica, la carta del cielo può essere assunta come il quadrante di un orologio che scandisce con le sue lancette cosmiche il tempo della vita di ciascun individuo.

Note biografiche

Max w1Massimiliano Gaetano, Bilancia con ascendente in Gemelli e Luna in Capricorno, incomincia a interessarsi di Astrologia durante l’adolescenza. Spinto dalla naturale curiosità del suo ascendente, approfondisce la conoscenza consultando opere di vari autori contemporanei e incominciando a sperimentare la validità delle conoscenze apprese. Dopo la laurea in giurisprudenza, ha frequentato con profitto la scuola nazionale di astrologia del CIDA (Centro Italiano di Discipline Astrologiche), ottenendo l’iscrizione all’albo di questa associazione e divenendone docente certificato. Per alcuni anni ha collaborato con la rivista Sirio, partecipato a due congressi come relatore e scritto articoli specialistici. Autore di un libro sulle direzioni dal titolo Dirigere il Cielo, attualmente svolge attività di docenza in due scuole, fra cui quella dell’associazione culturale Medio Cielo.

© 2010-2020 Associazione Culturale Medio Cielo